I cookie ci aiutano a offrire servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

ADULTI

Le seguenti sezioni ti aiutano a capire di cosa ci occupiamo. Inoltre possono guidarti a identificare la corretta terapia per prevenire i distubri legati agli adulti

DISTURBI

Le seguenti sezioni ti aiutano a capire i tipici disturbi sull'età evolutiva dei bambini:

Disturbi legati agli adulti

IL DISTURBO SPECIFICO DELL’APPRENDIMENTO (clicca per approfondire)

IL DISTURBO SPECIFICO DELL’APPRENDIMENTO NELL’ADOLESCENTE E NELL’ADULTO

Il DSA è un disturbo del neurosviluppo caratterizzato dalla persistente difficoltà di apprendimento delle abilità scolastiche - lettura, scrittura e calcolo - nei ragazzi con normale sviluppo intellettivo e stimolazione ambientale, e in assenza di alterazioni neurosensoriali.

Nei ragazzi più grandi o nell’adulto queste difficoltà non scompaiono, ma si modificano con il progredire della scolarità e delle strategie di compenso adottate. La compensazione non avviene quasi mai in modo spontaneo, e se non è guidata correttamente porta a un eccessivo dispendio di energie, con risvolti negativi sul piano sociale e relazionale.

La mancata o ritardata diagnosi del Disturbo Specifico dell’Apprendimento si accompagna spesso a un vissuto di scarsa autostima, dovuto alle difficoltà incontrate durante il percorso scolastico, che condiziona le scelte universitarie e/o lavorative.

A differenza della maggioranza dei professionisti del settore che dubitano sia possibile intervenire dopo le elementari o i primi anni di scuola media, il Nostro Centro adotta da tempo e con successo le strategie di compenso migliori per il soggetto.

 

COSA OFFRIAMO

  • Valutazione completa degli apprendimenti - lettura, scrittura e calcolo - e delle funzioni esecutive.
  • Training individuale - specifico sulla consapevolezza dei punti di forza e debolezza - applicato al metodo di studio.
  • Strategie di compenso del disturbo.
  • Terapia di gruppo

 

PERCHÉ LAVORARE IN GRUPPO

  • Il gruppo si caratterizza e ha valore in quanto l’insieme è superiore alla somma delle parti.
  • È un contesto protetto dove sono riconosciute le capacità individuali, anche quando sono limitate.
  • Consente di uscire dalla logica: risultati = successi.
  • Permette di trovare negli altri il disturbo simile al proprio, e di entrare nella dimensione di reciproco aiuto.
  • Negli scambi tra i partecipanti il giudizio è sospeso, si lavora sia per il bene del singolo sia del gruppo.

COM’È COSTRUITO IL GRUPPO

I componenti sono decisi per:

  • Difficoltà analoghe.
  • Età e/o classe frequentata.
  • Peculiarità caratteriali.

OBIETTIVI DEL NOSTRO LAVORO

  • Stimolare il desiderio di apprendere.
  • Stare con gli altri sentendosi accettati.
  • Essere consapevolI delle proprie abilità, acquisendo nuove competenze.
  • Rinforzare i sentimenti di consapevolezza e autostima.
  • Scoraggiare comportamenti inadeguati e provocatori.
  • Fornire un modello che attivi la costruzione di abilità sociali, l’acquisizione di regole e comportamenti orientati al compito.’
  • Sviluppare le strategie di compenso più congeniali al soggetto e l’apprendimento metacognitivo.

QUALI SONO LE ATTIVITÀ

Vengono preparate sulla tipologia di gruppo e le sue peculiarità. Sono:

  • Stimolanti.
  • Coinvolgenti.
  • Costruite sugli interessi dei partecipanti.
  • Creative.
  • Ludiche.


Viene utilizzato sia materiale tradizionale sia multimediale.

Trattamento dei disturbi

ELETTROMIOGRAFIA DI SUPERFICIE & BIOFEEDBACK (clicca per approfondire)

ELETTROMIOGRAFIA DI SUPERFICIE & BIOFEEDBACK

 

L’EMGs (elettromiografia di superficie) è un esame non invasivo ne doloroso che studia l’attivazione bioelettrica della muscolatura.

 

È da pochi anni che questa tecnologia viene utilizzata in logopedia per effettuare una valutazione approfondita della muscolatura oro-facciale e del collo. In questo modo il logopedista ha un quadro più completo che gli permette di fissare gli obiettivi del progetto terapeutico e basarsi su dei dati oggettivi di partenza da monitorare nel corso del trattamento.

 

Presso il Centro Clinico Astrea è possibile effettuare una valutazione con l’EMGs con un logopedista formato e specializzato in questo ambito.

In particolare è possibile valutare:

  • Muscolatura facciale
  • Deglutizione
  • Masticazione
  • Patologie dell’ATM

 

 

BIOFEEDBACK

Il biofeedback è una tecnica terapeutica che consente ad un individuo di imparare a controllare e autoregolare le proprie risposte fisiologiche che sono solitamente al di fuori del controllo volontario o quelle che sono sfuggite ai meccanismi regolatori a causa di uno squilibrio, una patologia o difficoltà.

 

Utilizzando il segnale bioelettrico rilevato dall’EMGs (con un sistema non invasivo ne doloroso) è possibile strutturare una terapia logopedica basata sulla retro-alimentazione (feedback) la quale mostra gli eventi fisiologici dei muscoli attraverso un dispositivo elettronico. L’obiettivo è quello di promuovere l’apprendimento della corretta sinergia muscolare.

Questa innovazione, come descritto in diversi studi, aumenta l’efficacia della terapia logopedica in determinate patologie.

Presso il Centro Clinico Astrea il biofeedback è utilizzato nel trattamento di:

  • Paralisi facciale
  • Deglutizione atipica
  • Respiratori orali
  • Asimmetrie facciali

 

 

NEWS

Contattaci

CENTRO CLINICO ASTREA
Via Giovanni Gentile, 8, Roma, 00136 RM  
www.centroclinicoastrea.it
assastreasegreteria@gmail.com
Tel +39 06 37513160
Cell +39 3663110912
Il centro Centro Clinico Astrea si trova a Roma, esattamente nel quartiere Prati.

Orari di apertura

Il centro è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 21.30 si riceve solo su appuntamento

Dove Siamo